Siamo polvere di stelle

Siamo polvere di stelle

Guardando un quasar gli astronomi pensano di aver trovato l’origine della polvere di cui è fatto l’universo

MANCHESTER (Regno Unito) – Da dove veniamo e di cosa siamo
fatti? La domanda ha causato dispute fin dagli albori dell’umanità e
molti filosofi e scienziati si sono arrovellati sulla questione nel
corso dei secoli. «Polvere sei e polvere ritornerai», recita la Genesi
(3, 19). E su questo punto c’è un singolare accordo tra testi sacri e
comunità scientifica. Ora, grazie alle osservazioni effettuate col
telescopio Spitzer Space, alcuni astronomi delle università di
Manchester e della California, pensano di aver compiuto un passo verso
la spiegazione dell’origine della polvere. L’assunto da cui sono
partiti è quello largamente condiviso dalla comunità scientifica e
dalla Bibbia che l’universo è composto da polvere di stelle. Così come
gli organismi viventi. E quindi la domanda che si sono posti è stata:
da dove arriva questa polvere?

QUASAR E BUCHI NERI – L’analisi compiuta sulle immagini di un
quasar distante 8 miliardi di anni luce (un oggetto astronomico simile
a una stella, e il più luminoso tra i fenomeni del cosmo) ha rivelato
che a creare e spostare la polvere di stelle nell’universo è la forza
dei buchi neri. La particolare luminosità dei quasar è dovuta infatti
alla presenza di un buco nero supermassiccio, che sarebbe causa della
produzione di polvere e della luminosità intensa dei quasar stessi. Le
enormi forze centrifughe e centripete generate dal buco nero, e i venti
cosmici che ne sono conseguenza, sarebbero infatti in grado di far
collidere le molecole gassose trasformandole in molecole più complesse.
L’osservazione del quasar effettuata con Spitzer Space ha permesso agli
astronomi di identificare vetro, sabbia, cristallo, marmo, rubini e
zaffiri. «Eravamo molto sorpresi di trovare quello che sembrava essere
nuova polvere di stelle nei venti generati dal buco nero
supermassiccio» ha dichiarato la professoressa Ciska Markwick-Kemper
dell’università di Manchester.

DUBBI E CERTEZZE – Prima di essere polvere siamo quindi stati
gas. Il che, però, se da un lato avvicina la comunità scientifica alla
comprensione di quel che è accaduto dopo il fatidico momento in cui
tutto ha avuto origine (Big Bang), dall’altro lascia ancora irrisolte
molte questioni e senza risposta molte altre domande. La stessa
esistenza dei buchi neri non è comprovata, viene semplicemente indotta
da molti dati, e resta ancora da spiegare da dove arriva il gas che
sottoposto a enorme pressione e temperatura diventa materia.

Anuncios

Acerca de marcinchains

Too much curiosity ... Troppa curiositá ... Mucha curiosidad ... Magnus curiositas ...
Esta entrada fue publicada en Sin categoría. Guarda el enlace permanente.

Responder

Introduce tus datos o haz clic en un icono para iniciar sesión:

Logo de WordPress.com

Estás comentando usando tu cuenta de WordPress.com. Cerrar sesión / Cambiar )

Imagen de Twitter

Estás comentando usando tu cuenta de Twitter. Cerrar sesión / Cambiar )

Foto de Facebook

Estás comentando usando tu cuenta de Facebook. Cerrar sesión / Cambiar )

Google+ photo

Estás comentando usando tu cuenta de Google+. Cerrar sesión / Cambiar )

Conectando a %s